Telefono : +39 081.587.58.00 | Email: support@itbrasolutions.com

Want To Try Our Services ?

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Un virus burlone

E’ un dato certo che il business dei malware si aggiri intorno ad un miliardo di dollari, e che oggi  i ransomware rappresentino una delle minacce più concrete alla sicurezza dei nostri dati; esistono però anche delle modalità di contagio davvero curiose: un omonimo ransomware che si burla degli utenti e li sfida a giocare per riappropriarsi  dei propri dati.

 

 

Nato come scherzo sfuggito di mano al suo stesso creatore, il Rensenware è l’ultima minaccia emersa sulla rete. A differenza del più ben noto ransomware, non vi chiederà nessun tipo di riscatto in denaro, ma di dimostrare la vostra abilità mettendovi alla prova in un  videogioco di genere Shoot’em up. Appena colpiti dal Rensenware, dovrete totalizzare almeno 200 milioni di punti a Undefined Fantastic Object (con l’aiuto dell’affascinante protagonista Minamitsu Murasa), una riproduzione amatoriale dei videogiochi retro’, arricchito con livello di difficoltà più elevato e meno indulgente.

 

 

Per fortuna, essendo uno scherzo nato con uno scopo ludico, il creatore ha chiesto scusa in pubblico e ha diffuso uno strumento guida con il quale è possibile rimuovere efficacemente la minaccia senza danneggiare i malcapitati utenti. Tutto bene quel che finisce bene verrebbe da dire, ma bisogna prestare molta attenzione al fatto che questo malware burlone possa essere stato modificato da terzi per scopi non tanto ludici, visto che gli hacker sono sempre più esperti e alla ricerca di nuovi modi per arricchirsi.

 

Serena Bruno

FONTE

www.hdblog.it

www.fastweb.it

www.wired.it

Condividi :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *