Telefono : +39 081.587.58.00 | Email: support@itbrasolutions.com

Want To Try Our Services ?

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Pegasus: lo spyware più sofisticato di sempre

Nel 2017 credere ancora che esista un dispositivo, connesso ad internet, immune dal rischio di virus o malware, è pura fantascienza. La probabilità che  il proprio device  sia colpito da un virus è, ahimè, sempre più alta; Pegasus ne è l’esempio calzante.

Progettato da un’azienda israeliana per effettuare operazioni di spionaggio mirato,questo sofisticato spyware è commercializzato in tutto il globo; viene venduto a chiunque sia in grado di poterlo acquistare. E’ un malware modulare, dopo aver scansionato il dispositivo “vittima”, ruba i dati personali dal dispositivo, registrando conversazioni, sms, messaggi ed inviando molti dati sensibili ad un server remoto. Da metà dello scorso anno, Pegasus ha preso di mira, indistintamente, sia gli utenti android che quelli iOS. Fondamentalmente, è in grado di spiare ogni aspetto della vita della povera vittima.

 

 

Una caratteristica particolare di questo sofisticato spyware è quella di poter ascoltare anche le registrazioni criptate e leggere i messaggi criptati. Un altro particolare interessante è che Pegasus tende a nascondersi davvero bene. Infatti in tre casi, si autodistrugge :

  1. Se non è in grado di comunicare, per più di 60gg, con il server command&control:
  2. Se esiste un antivirus potenzialmente in grado di rilevarlo;
  3. Se rivela di essere stato installato su un dispositivo sbagliato con annessa scheda sim sbagliata.

 

L’esistenza di Pegasus ha provato che il malware per iOS è qualcosa di più di un adware codificato male e di alcuni siti web che richiedono un riscatto, che in fin dei conti sono facili da bloccare. Ci sono minacce molto serie là fuori e noi possiamo darvi tre consigli per una maggiore protezione:

  • Aggiornare spesso i propri dispositivi e prestare la massima attenzione agli aggiornamenti di sicurezza;
  • Installare un buon antivirus su ogni dispositivo. Per il sistema operativo iOS non se ne trovano, ma forse il caso di Pegasus farà riflettere Apple sulla sua politica di “inattaccabilità”. Infatti la multinazionale californiana non permette l’accesso alle soluzioni antivirus nel proprio AppStore.
  • Non cedere al phishing; se ricevete un link da una fonte sconosciuta, non cliccateci. Pensate bene prima di cliccare(o non cliccate affatto).

 

 

FONTE

Condividi :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *